A seguito delle ultime direttive ministeriali e in accordo con l’Autorità competente locale, il Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi potrà essere aperto al pubblico esclusivamente nel rispetto delle seguenti indicazioni; viceversa il Comune potrà emettere ordinanza di chiusura della struttura:
- I visitatori dovranno essere provvisti di MASCHERINE, da utilizzare obbligatoriamente all’interno dei capanni di osservazione (chi è sprovvisto di mascherina non dovrà accedere ai capanni);
- I visitatori potranno indossare guanti oppure utilizzare la soluzione disinfettante per le mani messa a disposizione presso la biglietteria;
- I visitatori dovranno seguire le indicazioni di “percorso consigliato”, evitando di assembrarsi;
- Durante la passeggiata, è sempre obbligatorio mantenere la distanza inter-personale di 1 metro;
- Prima di accedere ai capanni di osservazione, occorre INDOSSARE LA MASCHERINA e leggere attentamente le indicazioni riportate all’ingresso degli stessi  in modo da rispettare scrupolosamente la capienza indicata;
- All’interno dei capanni ci si potrà sedere esclusivamente nelle postazioni marcate;
- Al fine di permettere a tutti di usufruire degli spazi dei capanni, ogni postazione marcata per la seduta dovrà essere lasciata libera dopo un tempo massimo di 15 minuti se altre persone sono in coda per entrare nel capanno; viceversa, se l’affluenza di visitatori fosse scarsa, coloro che sono appostati potranno occupare la postazione fintanto che sopraggiungano altri visitatori: ci appelliamo al senso di rispetto del prossimo e di onestà intellettuale affinchè tutti collaborino attivamente nel favorire l’avvicendamento delle persone nei capanni;
- Rimangono valide le norme igieniche di base già ampiamente promulgate fino ad ora: mantenere la distanza inter-personale di 1 metro, non toccarsi bocca e naso con le mani, starnutire nel gomito, etc.
- Al fine di garantire la sanificazione delle strutture, il Centro Cicogne rispetterà il LUNEDI’ come GIORNO DI CHIUSURA a partire da lunedì 25 maggio;
- Per coloro che sono in possesso di abbonamento all’oasi, la struttura è pronta a prorogare la scadenza di due mesi, a seguito di specifica richiesta da formulare a info@cicogneracconigi.it indipendentemente dalla data di scadenza dell'abbonamento entro e non oltre il 31/05/2020; verrà così inviato un modulo che dovrà essere restituito firmato e scansionato. Ringraziamo quanti vorranno comprendere che l’emergenza COVID è stata una causa di forza maggiore che ha costretto l’oasi a chiudere, pur dovendo sostenere spese di manutenzione e gestione di tutti gli animali, compresi quelli del Centro di Recupero che giungono a decine in questo periodo, senza poter contare sugli introiti degli ingressi, unica fonte di sostegno attivo dell’oasi.
Nel caso di mancato rispetto di queste disposizioni, verrà interpellata l’Autorità competente per i provvedimenti del caso, che potrebbero anche ricomprendere ordinanza di chiusura della struttura.

A seguito delle ultime direttive ministeriali e in accordo con l’Autorità competente locale, il Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi potrà essere aperto al pubblico esclusivamente nel rispetto delle seguenti indicazioni; viceversa il Comune potrà emettere ordinanza di chiusura della struttura:
- I visitatori dovranno essere provvisti di MASCHERINE, da utilizzare obbligatoriamente all’interno dei capanni di osservazione (chi è sprovvisto di mascherina non dovrà accedere ai capanni);
- I visitatori potranno indossare guanti oppure utilizzare la soluzione disinfettante per le mani messa a disposizione presso la biglietteria;
- I visitatori dovranno seguire le indicazioni di “percorso consigliato”, evitando di assembrarsi;
- Durante la passeggiata, è sempre obbligatorio mantenere la distanza inter-personale di 1 metro;
- Prima di accedere ai capanni di osservazione, occorre INDOSSARE LA MASCHERINA e leggere attentamente le indicazioni riportate all’ingresso degli stessi  in modo da rispettare scrupolosamente la capienza indicata;
- All’interno dei capanni ci si potrà sedere esclusivamente nelle postazioni marcate;
- Al fine di permettere a tutti di usufruire degli spazi dei capanni, ogni postazione marcata per la seduta dovrà essere lasciata libera dopo un tempo massimo di 15 minuti se altre persone sono in coda per entrare nel capanno; viceversa, se l’affluenza di visitatori fosse scarsa, coloro che sono appostati potranno occupare la postazione fintanto che sopraggiungano altri visitatori: ci appelliamo al senso di rispetto del prossimo e di onestà intellettuale affinchè tutti collaborino attivamente nel favorire l’avvicendamento delle persone nei capanni;
- Rimangono valide le norme igieniche di base già ampiamente promulgate fino ad ora: mantenere la distanza inter-personale di 1 metro, non toccarsi bocca e naso con le mani, starnutire nel gomito, etc.
- Al fine di garantire la sanificazione delle strutture, il Centro Cicogne rispetterà il LUNEDI’ come GIORNO DI CHIUSURA a partire da lunedì 25 maggio;
- Per coloro che sono in possesso di abbonamento all’oasi, la struttura è pronta a prorogare la scadenza di due mesi, a seguito di specifica richiesta da formulare a info@cicogneracconigi.it indipendentemente dalla data di scadenza dell'abbonamento entro e non oltre il 31/05/2020; verrà così inviato un modulo che dovrà essere restituito firmato e scansionato. Ringraziamo quanti vorranno comprendere che l’emergenza COVID è stata una causa di forza maggiore che ha costretto l’oasi a chiudere, pur dovendo sostenere spese di manutenzione e gestione di tutti gli animali, compresi quelli del Centro di Recupero che giungono a decine in questo periodo, senza poter contare sugli introiti degli ingressi, unica fonte di sostegno attivo dell’oasi.
Nel caso di mancato rispetto di queste disposizioni, verrà interpellata l’Autorità competente per i provvedimenti del caso, che potrebbero anche ricomprendere ordinanza di chiusura della struttura.
Back to Top